L’importanza della firma grafometrica nel real estate


L’importanza della firma grafometrica nel real estate

Firma grafometrica e mondo immobiliare: una rivoluzione in corso, un connubio sempre più premiante, per godere degli innumerevoli benefici provenienti dalla digitalizzazione dei processi di vendita, acquisto e affitto immobili, smaltendo i classici, infiniti faldoni di carta che fino a adesso hanno caratterizzato il lavoro e gli spazi delle agenzie di real estate.

Proprio questo, infatti, è il punto. I benefici dell’applicazione della firma elettronica spaziano a 360 gradi, ma tutti affondano le proprie radici in un principio fondamentale quanto semplice: l’eliminazione del «vecchio faldone cartaceo», contenente tutti i documenti di un certo immobile, lo smaltimento del cartaceo. Nelle agenzie tutti i dipendenti lavorano su carta, generando tonnellate di carta che si traducono in fascicoli infiniti per ogni immobile. Oggi questa «normalità» può essere sradicata grazie all’adozione della firma elettronica e dei processi di digitalizzazione, con conseguenti innumerevoli vantaggi per il lavoro di agenzia. 

Quali? Vediamone alcuni.

  • Tra i principali, una blindatura del processo di sottoscrizione. La firma grafometrica consente di tutelarsi nei confronti di un cliente che sostenga di non aver sottoscritto alcun tipo di documento. Tutte le attività di un’agenzia, fino alla fase pre-notarile, possono esser digitalizzate e, così, conservate e protette nel migliore dei modi;
  • Una riduzione dei costi, anche in termini di processi ed azioni legali;
  • Un radicale abbattimento della burocrazia;
  • Un efficientamento del lavoro di agenzia;
  • Un miglioramento dell’agenzia anche dal punto di vista dell’accoglienza al cliente. La carta occupa spazio: recuperando spazio con l’eliminazione di questa, si avranno spazi più ampi per accogliere come in una boutique, in un salotto i propri clienti.

L’urgenza di tutto questo è tanto più evidente ora, quando emerge che ancora troppi agenti immobiliari tralasciano di prendersi cura di tutti questi aspetti: dal far firmare la normativa sulla privacy all’antiriciclaggio. Questo perché manca ancora un processo che consenta un approccio digitalizzato user friendly

SCAIsign gestisce anche tutta quella che è la fase post-vendita, grazie alla conservazione sostitutiva, attraverso partner che, di volta in volta, trovano le soluzioni migliori per il cliente finale. 

Tutto questo permette di avere una conservazione non solo digitalizzata ma anche certificata dall’AGID: un ulteriore strumento di sicurezza che ti garantisce di qui ai prossimi dieci anni. Per questo, qualunque eventualità dovesse accadere all’agenzia (incendi, furti o simili), i documenti saranno sempre al sicuro a prescindere da ogni evento esterno. 

SSG sta dedicando la propria offerta con particolare attenzione alle piccole e medie agenzie immobiliari: il piccolo agente immobiliare non deve più preoccuparsi di archiviare o gestire la carta. Ora può e deve dedicarsi alla propria attività core, la relazione con il cliente e lo studio dell’esigenze del medesimo, concentrandosi sulla selezione di immobili, senza l’angoscia di gestire fiumi di documenti cartacei, ma digitalizzando la propria attività. 

Vuoi conoscere da vicino la soluzione che SSG ha studiato apposta per te? Compila il form qua sotto e prenota subito la demo con i nostri esperti.

Write a Comment